• Nuovo

Erbaluce di Caluso D.O.C.G. 2017

L’Erbaluce è un vitigno Autoctono coltivato si ipotizza dai popoli indoeuropei Celtici, questo vitigno si è sviluppato e adattato al territorio e al terreno morenico, morena dell’età quaternaria. Il terreno è sabbioso e sassoso (ciottoli provenienti dal massiccio del Monte Bianco), pertanto ricca di minerali che danno al vino una importante acidità e sapidità.

Caratteristiche del terreno L’Erbaluce è un vitigno Autoctono coltivato si ipotizza dai popoli indoeuropei Celtici, questo vitigno si è sviluppato e adattato al territorio e al terreno morenico, morena dell’età quaternaria. Il terreno è sabbioso e sassoso (ciottoli provenienti dal massiccio del Monte Bianco), pertanto ricca di minerali che danno al vino una importante acidità e sapidità.
Tipo impianto Pergola Canavesana
Piante per ha  2000/2500
Altitudine 300/350 mslm
Vitigno Erbaluce 100%
Produzione 11000kg/ha
Resa 70%
Enologo Dottor Cordero Gianfranco e Dottor Gerbi Gianpiero
Agronomo Dottor Giacometto Bruno
Tecnica di produzione Produco il vino Erbaluce di Caluso DOCG utilizzandole le più moderne tecniche di vinificazione, quando l’uva ha un pH 3 e acidità intorno ai 9 viene raccolta in cassette e messa in un freezer per 4/5 giorni alla temperatura di 4° C, fase di criomacerazione (dal Greco kryos “freddo”). Questo processo permette di produrre un vino più fruttato, nonché dare una maggiore rotondità, equilibrio, sentori semi aromatici e longevità. L’uso del freddo consente un minor uso di solfiti. Le uve fredde e intere sono portate in una pressa pneumatica stagna e lasciate macerare sulle bucce per 12-18 ore “macerazione Pellicolare” poi pressate in modo soffice. La fermentazione alcolica è fatta in vasche Inox termoregolate a 14/16 ° C. Al termine della fermentazione dopo circa un mese, il vino viene travasato, e lasciato sulle fecce fini e periodicamente viene fatto un battonage, prima dell’imbottigliamento con l’uso del freddo il vino viene stabilizzato tartaricamente, l’imbottigliamento è fatto con un monoblocco che lava e asciuga ogni bottiglia con acqua microfiltrata, satura le bottiglie con Azoto alimentare, le riempie di vino fa il vuoto tappo e tappa.
Caratteristiche morbidezza, rotondità, sapidità e mineralità
Bottiglie 10.000
Longevità 8-10 anni
Colore giallo paglierino, riflessi verdolini
Profumi profumo fresco con una leggera nota erbacea, salvia, gelsomino, acacia, mela verde, pesca bianca e banana
Gusto Il sapore è fresco e fruttato, morbido. E 'un vino di corpo, lungo e armonico, sentori semi aromatici
Abbinamenti Aperitivi, antipasti, pesce, ma anche a tutto pasto
Temperatura di servizio 08/10°C.
Grado Alcolico 13,0 %Vol
Imbottigliamento Utilizzo i tappi selezionati monopezzo della Mureddu Sugheri “IGEA Neutral Cork” che danno una alta affidabilità e durata, Utilizzo la bottiglia Renana
 
3852